Messaggio tra le righe…

E’ la prima parola che pronunciamo, appena lo sguardo si apre alla vita:  ” mamma” ed è così per tutto il tempo che la vita ci concede.Ma  anche quando questa vita  che è provvisoria per tutti e ci divide: nei momenti di dolore,di difficoltà,di gioia e nei ricordi più belli,questa parola…mamma è sempre sulle nostre labbra.Da sempre,scrittori,poeti e cantori hanno dedicato, versi profondi e delicati come il sentimento universale che lega madri e figli.
Al mattino quando mi alzo il primo saluto della giornata è…buongiorno mamma,non è molto che ho perso mia madre, rimpiango la lontananza  che ci ha un po’ divise,io vivo in Calabria, mia madre viveva a Ferrara, ma posso garantirvi, che quando si ama profondamente qualcuno la lontanza non esiste almeno per me e sicuramente per tante altre persone che sannho amare anche a distanza, soprattutto se si tratta di una madre,un figlio,fratelloo di un amore inteso con l’A… maiuscola.
Nei rapporti tra madre e figlia c’è sempre qualche incomprensione e ogni giorno penso a quante cose non ho detto a mia madre e forse Lei a me, ma il dolore nel cuore è grande ed è cosi che ho deciso di scrivere questo messaggio che vuole entrare in punta di piedi nei vostri pensieri e insieme  ricordare la prima parola della nostra esistenza…”mamma” e aggiungo ti voglio tanto bene.

Tu sei…

Sei solo un pensiero,
una stella
una nuvola che scivola in cielo.
Sei il ricordo
di quando ero bambina
sei l’alba che sorge ogni mattina.
Sei il profumo
che  sentivo da fanciulla
sei una mamma
che  dondola una  culla.
Sei la mano che m’intrecciava i capelli
che dipingeva fiori e tramonti
con  i  suoi pennelli.
Sei il pianto che ti dedico ogni giorno
sei una vela che non ha ritorno
sei poesia,canto e sei dolore
sei  una  rosa…
rinchiusa nel mio cuore.

 

Autore dell'articolo: Dalida Fusco

Dalida Fusco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *