A nuoto dallo Stromboli a Tropea per tenere alta l’attenzione sull’autismo

Si avvicinano le ore 7 del 2 agosto, quando il cinquantenne ingegnere di Piea, Vincenzo Notarianni, darà inizio alla sua impresa: una traversata a nuoto in solitaria dall’isola di Stromboli a Tropea. Sono 60 i chilometri di mare aperto che separano i due punti, attraversati da molte correnti. I preparativi che durano ormai da due anni sono ultimati, per l’eroica impresa che sarà portata a termine, secondo il tempo previsto di percorrenza, fra le 25 e le 30 ore senza mai fermarsi (fatta eccezione per le pause necessarie ad alimentarsi, che saranno fatte restando sempre in acqua). L’arrivo a Tropea è previsto per le 13 del 3 agosto, per quello che si preannuncia come qualcosa mai riuscito prima a nessun altra persona.
Ma cosa spinge Notarianni, padre di tre figli, a tentare questa impresa, oltre alla sua dichiarata passione per l’acqua e il nuoto? Lo scopo è quello di sollevare l’attenzione sulle quotidiane difficoltà delle famiglie con figli autistici e sostenere l’aiuto a Telethon per la ricerca sulle malattie rare. Una delegazione della Fondazione Telethon, infatti, sarà presente a Tropea ad attendere Notarianni all’arrivo. L’obiettivo è dunque quello di ricordare a tutti che la ricerca non si ferma mai, neppure d’estate e che grazie al contributo di tante persone, ogni anno si fanno passi da gigante nella cura di malattie per le quali non vi sarebbe “convenienza” a trovare soluzioni, visti i risicati numeri di malati.

Notarianni verrà seguito dalla barca Malu, di Baia del Sole, con due capitani che si alterneranno al comando, un medico pronto ad intervenire in caso di malore, un fotografo a riprendere il tutto, e i suoi tre figli, fra i quali il piccolo Pietro che quest’anno riceverà la grande sfida del padre come regalo di compleanno. Avrà inoltre una canoa d’appoggio davanti a indicargli la rotta anche di notte, grazie ad una lampada collocata a poppa, a pelo d’acqua. Notarianni indosserà la muta per evitare la dispersione di calore, soprattutto nelle ore notturne.
Chi vorrà fare un tratto di mare insieme a lui può contattarlo alla sua mail privata (v.notarianni@gmailcom) per prendere accordi.

Autore dell'articolo: Fabrizio Giuliano

Fabrizio Giuliano
Director of Marketing presso l'hotel La Bussola di Capo Vaticano, pubblicità e marketing presso Pubblicom S.a.s - Agenzia Comunicazione & Marketing. È tra gli ideatori del progetto Tropeainforma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *