Presentato il progetto “Christmas Tropea”

Con l’obiettivo di rendere un po’ più piacevole il Natale a tutta la popolazione di Tropea  e agli abitanti dei paesi limitrofi, agli studenti, a tutte le persone che fanno rientro nella propria città per passare le vacanze Natalizie con i propri cari, e perché no, anche a qualche turista presente, le associazioni Musicalmente, il gruppo folk “Città di Tropea” e “Culture a Confronto” uniscono le proprie forze, collaborando e cercando di proporre un programma di vari eventi che porterà il nome di “Christmas Tropea 2017”.
Il programma, infatti, è stato studiato dalle due associazioni con degli eventi creati appositamente, per accontentare tutte le fasce di età, dai più piccoli ai più grandi, quindi proponendo generi di musica differenti e realizzando anche delle serate di beneficenza per aiutare prestigiosi progetti proposti in Calabria da altre associazioni.  
Il  programma, che da qualche settimana è già partito grazie all’associazione Musicalmente, che vede i suoi soci impegnati tutti i venerdì sera con “La notte latina” presso il palazzo Santa Chiara, con delle serate di musica latino-americano proposto in sinergia con le scuole di danza “New Energy dance” di Nancy Mazzei, la “Fm Dance academy” di Francesca Marturano, la “M dance” di Nicola Nicotera e Raffaella Iannazzo, la “Life Style” di Francesca Carrozzo e la maestra di balli caraibici Jessica Ferrante, sarà arricchito con degli eventi proposti dalle associazioni gruppo folk “Città di Tropea” e “Culture a Confronto”, che hanno voluto sposare il progetto dei ragazzi di “Musicalmente” integrandolo con tre serate di musica popolare e con delle giornate dedicate ai bambini e a progetti a scopo benefico.
Quindi oltre a tutti i venerdì sera di balli caraibici dei mesi di novembre, dicembre e gennaio, il programma natalizio si arricchirà già a partire da venerdì 08 dicembre con il “Folklore della Vita” dove in piazza Vittorio Veneto saranno raccolti fondi da destinare alla “Fondazione con il Cuore” per poter realizzare delle “camere  bianche” nei reparti calabresi di Pediatria Oncologica. Nella stessa giornata anche i bambini potranno festeggiare l’Immacolata con i gonfiabili, gli spettacoli di bolle di sapone e lo zucchero filato offerto grazie alla collaborazione con la ludoteca “Barbapapà” di Benedetta Collia, mentre la serata si concluderà a ritmo di musica caraibica come tutti i venerdì al palazzo Santa Chiara con l’associazione Musicalmente.
I giorni di sabato 9 e 23 dicembre saranno dedicati rispettivamente ad uno spettacolo di Tarantella Calabrese ed uno di Tammurriata Campana, curati dal Maestro Ciccio Nucera in collaborazione con rinomati maestri napoletani.
Il 25 dicembre Musicalmente proporrà, in collaborazione con l’associazione “Anonimus”, “La Dolce Vita” – serata in omaggio al grande regista Federico Fellini – mentre il 30 dicembre in collaborazione con la Consulta delle associazioni, verrà organizzato il “Gran Gala di fine Anno”, serata raccolta fondi da destinare ai più bisognosi.
Il 4 gennaio invece ritorneranno le associazioni di musica popolare e il Maesto Nucera con “La notte della Taranta” dove tutti i presenti potranno cimentarsi nei balli di pizzica salentina con i maestri pugliesi.
Il programma vedrà la sua conclusione giorno 6 gennaio dove in collaborazione con “L’ape Maia” di Marilena Armenio partendo del primo pomeriggio piccoli e grandi aspetteranno “l’arrivo della Befana”.
Quindi, grazie ad una sinergia di associazioni, grande Natale per una città che merita anche nei mesi invernali di essere considerata la “Perla del Tirreno”.

Autore dell'articolo: Michele Mirabello

Michele Mirabello

Politico di centro-sinistra, Michele Mirabello è esponente del Partito Democratico vibonese e Presidente Commissione Cultura Consiglio Regionale della Calabria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *