“Sorella Acqua” Sviluppo Sostenibile

GiuseppeMaria_RomanoL’impegno di dare visibilità nel territorio agli ideali d’azione Unesco ed in linea con l’Anno Internazionale della Comprensione Globale, il CP CLUB UNESCO DI TROPEA in occasione della La Giornata Mondiale dell’Acqua (World Water Day) ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite nel 1992, prevista all’interno delle direttive dell’agenda 21, risultato della conferenza di Rio. Il 22 marzo di ogni anno l’Unesco invitati alla promozione dell’acqua promuovendo attività concrete nei territori.
In collaborazione con Istituto Comprensivo Statale Don F. Mottola di Tropea e Arpacal – Dipartimento di Vibo Valentia presenta “Sorella Acqua” Sviluppo Sostenibile, la referente del Progetto è la Professoressa Epifanio Chiara.
Giornate di formazione didattica sull’Acqua, elemento indispensabile per tutte le forme di vita sul pianeta, condividendo l’idea centrale dell’anno internazionale, per realizzare ponti tra il pensiero globale e l’azione locale, ci si propone di proseguire le ricerche di educazione ambientale tese allo sviluppo della consapevolezza negli studenti del proprio diritto ad usufruire di un ambiente sano adeguato ad uno sviluppo armonico della propria persona, allineandone il tema con argomenti di Storia Locale.

Il lavoro verrà diviso in tre giornate tematiche e coinvolgerà gli alunni delle scuole medie:
1) Venerdì 11 marzo Presentazione del Progetto a cura del Comitato Promotore del Club per l’Unesco di Tropea e illustrazione circa gli argomenti di Cittadinanza: (cosa è UNESCO e FICLU), per poi passare a trattare l’aspetto pratico del progetto che vedrà gli stessi alunni impegnati in lavori individuali o di gruppo. Brevi accenni ai riferimenti sull’acqua nella letteratura italiana con introdurre del discorso sull’importanza dello studio del proprio territorio, quale testimonianza di una civiltà che ci appartiene, affinché l’azione locale miri a creare ponti con il pensiero globale. La Storia Locale e in particolar modo sulle fontane di Tropea, i suoi Mulini e gli antichi 23 casali verranno approfonditi dal prof. De Luca Antonio, studioso di storia locale.
2) L’importanza dell’acqua nell’alimentazione e la sicurezza alimentare intervento a cura del Dott. Pasquale Orfanò. Nozioni circa l’importanza del nutriente acqua per il corretto funzionamento dell’organismo umano; indicazioni pratiche finalizzate ad una corretta idratazione; approfondimenti sui temi di una sana e corretta alimentazione, L’età evolutiva, per le sue peculiari esigenze nutrizionali imposte dalla crescita, rappresenta una fase particolare con caratteristiche diverse per ogni fase di sviluppo. Negli ultimi anni i grandi cambiamenti industriali hanno stravolto non solo l’economia ma anche l’educazione alimentare. Si è convinti che tutto quello che propone il mercato e che oggi fa tendenza, sia la migliore soluzione alle mille corse quotidiane; spesso però sfugge ai genitori il grave danno che può provocare una cattiva alimentazione
3) Controllo e Tutela della qualità delle acque nel nostro territorio a cura dell’ARPACAL- Dip. di Vibo Valentia interventi della biologa Dr. ssa Angela Alia.
A conclusione del progetto, le classi partecipanti svolgeranno, seguiti dai docenti e dagli esperti, alcuni lavori individuali o collettivi, volti a stimolare la creatività e la capacità compositiva.

La giornata conclusiva sarà il 22 marzo Giornata Mondiale dell’Acqua, i lavori si concluderanno con una premiazione degli alunni che si saranno distinti nella fase di lavoro individuale o collettivo. I lavori dovranno essere sottoposti all’attenzione di apposita Commissione di esperti e membri del Comitato Promotore.

La finalità del progetto sono la riappropriazione e salvaguardia del territorio partendo da quello più vicino e, nel caso specifico di questo progetto, delle Acque del territorio, quali torrenti e fiumare vicine, della sua rete idrica e della sua principale fonte di ricchezza naturale nonché economica, il Mare. Si cercherà di integrare il più possibile le diverse attività sperimentali in un iter unico che renda fluido tutto il percorso di apprendimento, non solo delle discipline scientifiche, ma anche di quelle antropologiche (storia /geografia/letteratura/studi sociali), nonché artistiche.

Autore dell'articolo: Giuseppe Maria Romano

Giuseppe Maria Romano

Rappresentante consiliare della compagine politica Progettiamo Tropea, con la quale si è candidato a sindaco alle passate elezioni, più volte primo cittadino di Tropea, dottore in giurisprudenza, lavora presso l’Aterp ricoprendo incarichi dirigenziali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *